Come aumentare il tasso di conversione del tuo blog

Come monetizzare e aumentare le conversioni del proprio portale web?

Chiunque vada ad aprire un portale web, crei o gestisca landing page, newsletter e blog aziendali ha un’unica preoccupazione: il tasso di conversione.

Naturalmente, non giriamoci troppo attorno, dovrà essere il più alto possibile. In questo articolo ti spiegherò come aumentare quanto più possibile il tasso di conversione della tua piattaforma per incrementare fatturato e lettori.

Lo scopo di tutte le attività web è quello di convertire lettori, e utenti, in potenziali di clienti ma in molti casi questa operazione risulta molto complessa, tanto da scoraggiare chi sta dietro alle piattaforme sopra citate.

Ogni giorno andiamo a produrre dei contenuti che secondo noi sono utili ai naviganti in rete ma come mai non riusciamo ad avere conversioni?

Uno dei problemi principali potrebbe essere che il tuo sito non abbia abbastanza traffico e questo può derivare da diversi fattori:

Una volta identificato il problema, possiamo andare a correggere il lavoro che stiamo facendo sul nostro sito.

Miglioramenti da eseguire

LINK “SEI UN NUOVO UTENTE?”
Se hai un ecommerce, puoi creare una pagina “Sei un nuovo utente?”, potrà sembrarti banale e inutile ma creare una sezione dove spieghi, ai nuovi utenti, tutti i vantaggi di cui possono beneficiare dalla tua piattaforma, può aumentare il tasso di permanenza sul portale e invogliare gli utenti ad acquistare dal suo e-commerce piuttosto che dalla concorrenza.

AGGIUNGI DEI TESTIMONIAL

Hai dei clienti soddisfatti dei tuoi prodotti, o servizi? Ottimo, falli “parlare” e inserisci una sezione, magari in home page, dove raccogli le testimonianze dei tuoi clienti soddisfatti. Naturalmente dovrai inserire anche i link di riferimento ai propri profili social, così gli utenti verificheranno che i testimonial sono reali e non di tua invenzione.

PRESTAZIONI EFFICENTI

Il tuo sito deve essere in grado di reggere quanto più traffico web senza perdere di velocità e stabilità. Qui è importantissimo che il portale abbia un hosting che sia in grado di garantirti affidabilità, velocità e sicurezza.

Naturalmente dovrai creare un sito che sia responsive, questo per dare possibilità agli utenti di accedere al tuo portale da qualsiasi tipo di dispositivo.

CONTENUTI

Il carburante del tuo sito. Se ti occupi di contenuti, sai benissimo a cosa mi riferisco; senza contenuti di qualità non andrai da nessuna parte.

Scrivi titoli accattivanti, che facciano da calamita per il lettore, di modo che chi leggerà quel determinato titolo sia incuriosito e apra il tuo articolo.

Crea contenuti ben scritti, con immagini e video ottimizzati per il web. I contenuti di qualità, scritti con le giuste impostazioni SEO, sono apprezzati dai motori di ricerca, i quali andranno a portare tra i primi posti della prima pagina di Google in caso di ricerca da parte degli utenti.

I testi dovranno essere tuoi e non copiati, altrimenti finirai nelle posizioni più sfavorevoli dei motori di ricerca.

Leggi i blog della concorrenza, guarda cosa pubblicano e prendi spunto da loro per fare di meglio o trattare argomenti che gli altri non trattano; purché siano attinenti con il tuo marchio.

COLORI

Altro punto molto spesso sottovalutato. Evita colori troppo aggressivi sul tuo sito, perché stancano troppo la lettura e, se l’utente fa fatica a leggere cosa hai da proporgli, rischiano di farti diminuire il tasso di conversione

INFO A PORTATA DI MANO (O DI CLICK)

Tutti noi, quando navighiamo in rete, vogliamo trovare ciò che stiamo cercando nel minor tempo possibile. Ecco perché dovrai cercare di mettere tutte le informazioni preziose per i tuoi potenziali clienti, a portata di click. Altrimenti rischierai di perdere potenziali conversioni in quanto i naviganti, confusi, cambieranno piattaforma.

BANNER

Fai un uso ponderato dei banner, possono aiutarti a convertire ma non abusarne, perché riceveresti l’effetto contrario. Un utilizzo ragionevole può aiutarti ad aumentare le vendite.

Non dimenticarti neanche delle finestre pop up, che puoi utilizzarle per fare iscrivere un utente alla tua newsletter e ricevendo in cambio un codice sconto. Ci sono diverse piattaforme, e plugin wordpress, che ti permetteranno di personalizzarli secondo le tue esigenze, andando addirittura a decidere quando e a chi farli visualizzare. Su molti siti, ad esempio, compare quando un utente sta per abbandonare la piattaforma e il pop up lo invita a compiere un’azione per cercare di farlo continuare a navigare.

RISPONDI AI COMMENTI

Fai vedere ai tuoi follower che sei gli vicino e sei pronto a rispondere alle loro richieste. Molti blogger non rispondono ai commenti e questa è una delle cause di mancata conversione perché un utente pone una domanda ma non riceve risposta, quindi non ti reputerà attendibile e così chiuderà la vendita dalla concorrenza.

Attraverso i commenti puoi veicolare il traffico web verso determinate sezioni del sito o puoi consigliare un prodotto che magari l’utente non era a conoscenza.

ANALYTICS

Il monitoraggio dell’andamento del tuo portale deve essere costante. Devi sapere da dove arriva il traffico web, da parte di quale tipologia di utenti e che interessi hanno. Solo così puoi migliorare la qualità dei tuoi contenuti per aumentare le conversioni.

Questi sono i nostri consigli per cercare di incrementare le conversioni del tuo portale web.

Vuoi una consulenza per vedere se il tuo sito è a prova di conversione? Contattami per una consulenza.

Se ti è piaciuto il post, aiutami a condividerlo, e per rimanere aggiornato su tutte le mie news, puoi seguire la mia Pagina Facebook o il mio Gruppo!

Ciao!