Mamma mi metto in proprio.

“Mamma, papà, mi sono licenziato e mi metto in proprio. ”

Vi lascio immaginare lo sguardo misto ad odio e terrore quando i miei genitori hanno sentito questa frase. È anche normale, la prima preoccupazione di un genitore è che i propri figli siano indipendenti e autonomi in tutto.

Una volta passato l’attimo di gelo, mi hanno chiesto: “E cosa farai adesso?”

Io, orgoglioso di me, rispondo: “Il social media manager!”

Ecco un nuovo sguardo nei loro occhi; lo smarrimento seguito da un: “CHE?”

Prevedibile, altra generazione, altra mentalità lavorativa.

La parte difficile, sapevo già, non era dirgli del mio cambio di attività ma spiegargliela.

“Mamma prepara il caffè che vi spiego.”

Il Social Media Manager è la figura che si occupa dell’immagine web, sui vari social network, delle aziende. Hai presente quel “nuovo” social network al quale si è iscritta zia, Facebook, ecco io ci creo e gestisco i profili delle aziende.

Naturalmente il mondo social media è molto vasto, ci sono anche Twitter, Instagram, Google Plus, Pinterest, Tmblr. Il mio lavoro è quello di capire, in base all’attività dei miei clienti, quale social network può essergli più utile per promuoversi ed aiutarlo a creare articoli, immagini e video che lo rendano presente e visibile più verso suoi potenziali clienti.

Naturalmente non ci sono solo i social network, le aziende hanno anche dei siti internet e da lì si aprono nuove opportunità per aumentare ulteriormente la loro visibilità. Come? Con il Blog Aziendale.
I blog nascono come “diari” web dove condividere le proprie emozioni ed attività ma, negli ultimi anni, sono diventati un importante strumento per condividere le proprie competenze sulla rete.

“Quindi, perdi tempo su Facebook?”

No papà, una volta si facevano i volantini e la pubblicità in TV come le televendite; oggi il mondo del marketing è cambiato e si usano questi nuovi canali. Sai che una persona sta su Facebook mediamente più di 40 minuti al giorno? Moltiplicalo per tutte le persone che usano questo social network, e ti assicuro che sono tantissime, sai quanti potenziali clienti ci sono? Il mio compito è prendere questi utenti e convertirli in clienti per i miei clienti.

Il sorriso di entrambi mi ha fatto intendere che hanno capito ma sono altrettanto sicuro che se gli avessi detto: “Cambio lavoro mi assumono come social media manager nell’azienda X”, non avrei fatto così tanta fatica a spiegare la mia nuova attività.

Nuova richiesta d’amicizia da “Mamma”

Se l’articolo ti è piaciuto e anche tu non sai come spiegare a mamma che lavoro fai, condividi questo post.