Newsletter: Idee di Marketing

Non sai cosa comunicare con la tua newsletter? Male, ora ti do io qualche idea!

Abbiamo visto cosa sono le newsletter e come possiamo utilizzarle per comunicare con i nostri lettori o potenziali clienti.

In questo post, invece, voglio darti delle idee di Marketing, concrete, che potrai utilizzare per le tue comunicazioni email con i tuoi follower.

A volte non ci rendiamo conto che le idee le abbiamo proprio sotto i nostri occhi ma questo solo perché capita di distrarci dal nostro obbiettivo e tendiamo a focalizzarci solo sul problema, senza trovare la soluzione.

Anni fa, il titolare di un’azienda per la quale collaboravo mi disse: “Oreste, io ti pago per trovare soluzioni, no problemi”

Beh, all’epoca avevo 22 anni ed ero sbarcato da poco nel mondo del lavoro ma dopo quella frase ho iniziato, poco a poco, a vedere i problemi con un’altra ottica: quella di focalizzarmi sulla soluzione.

Oggi, con quasi 12 anni in più, posso garantirti che le cose vanno decisamente meglio. I problemi ci sono sempre ma vengono presi sempre con una visuale propositiva atta alla soluzione quanto più rapida ed efficace possibile.

Il tuo problema è che non sai cosa puoi comunicare ai tuoi abbonati? Ecco qualche esempio pratico.

URGENCY EMAIL

C’è poco da dire, se una cosa è urgente e limitata, gli utenti tenderanno sempre a far presa sulla vostra newsletter. Più il messaggio indica vincoli di scadenza, e unicità dell’eventuale offerta, e maggiormente il consumatore presterà attenzione al messaggio ricevuto.

Puoi utilizzarla per avvisare gli iscritti della tua newsletter di eventuali promo lampo del tuo ecommerce, o negozio, o anche solo per avvisarli di un’offerta limitatissima, e in scadenza, per un prodotto o servizio da te offerto.

Volendo, l’urgenza, può essere anche dettata dai pochi posti rimasti a un ipotetico evento, o ai pochi pezzi disponibili di un determinato prodotto: “Ultimi posti per il corso di gestione Newsletter” – “Ultime 5 paia di scarpe disponibili con sconto -60%”

VENDITA CON VANTAGGIO

Attenzione a non confonderla con la comunicazione del classico sconto.

Un vantaggio, in fase di acquisto, può essere associato a un’eventuale gadget come un campione prodotto di prova o semplicemente un regalo che tu decidi di donare a chi compie un determinato acquisto.

Come esempio pratico possiamo pensare a un portachiavi in caso di acquisto abbigliamento, o un libro se l’utente acquista un corso.

PROPOSTE DI ABBONAMENTO

Noto sempre più spesso che molti ecommerce che trattano la vendita di prodotti alimentari, o semplicemente le cialde del caffè, danno la possibilità di riemettere nuovamente l’ultimo ordine da noi effettuato. Se la tua attività lo permette, potresti creare una newsletter per avvisare i tuoi iscritti proponendone il servizio.

Puoi anche proporre un abbonamento mensile specifico come fa Cortilia con determinati prodotti.

Se i tuoi clienti sono soddisfatti dei tuoi prodotti, potrebbero valutare positivamente eventuali abbonamenti nei tuoi confronti, così da non rimanere sprovvisti di nulla e avere così tempi di approvvigionamento più celeri. Inoltre, se hai un piano di vendite già definito, anche tu potrai gestire al meglio le tue scorte di magazzino.

DONAZIONI

Se la tua azienda aderisce a iniziative di beneficenza o devolve parte del ricavato delle vendite, verso determinati enti a scopo benefico, non dimenticarlo di comunicarlo ai tuoi lettori.

Bene, ora hai le idee più chiare in campo di Newsletter?

Ti sei già iscritto alla mia?

Se hai trovato utile l’articolo, puoi aiutarmi a condividerlo con i tuoi contatti, potrebbe essere utile anche a loro!

Ciao!