Perché creare una pagina aziendale su LinkedIn

Serve creare una pagina aziendale? Come si crea?

LinkedIn è un ottimo strumento lavorativo e così come abbiamo parlato delle pagine Fan, è doveroso dedicare un post anche alle Pagine Aziendali di LinkedIn.

Chiariamo subito una cosa: le pagine LinkedIn sono totalmente differenti dalle pagine Fan di Facebook.

È chiaro a tutti come, in questo social network, sia importante la propria reputazione online. Più il nostro profilo è completo e ricco d’informazioni lavorative reali e più saremo notati da altre aziende. Questo è valido sia per chi cerca di cambiare lavoro ma sopratutto per chi vuole promuovere il proprio brand proprio attraverso LinkedIn.

Quindi perché creare una pagina aziendale se ho già il mio profilo personale ben curato e, in fin dei conti, sono io la mia azienda?

Perché il profilo privato da una buona immagine all’utente, mentre quello aziendale da un’immagine solida e strutturata all’azienda.

Per questo motivo esistono le pagine aziendali; sono un mezzo di promozione e interazione che permettono di aumentarne la visibilità. Attraverso le pagine, ogni azienda, può raccontare la propria storia, coinvolgendo clienti e fan, pubblicare offerte, veicolare il traffico web verso il proprio sito e accrescere la reputazione del proprio brand.

Vediamo assieme come creare una pagina Aziendale su LinkedIn ma prima ti chiedo un aiuto. Ti va di aiutarmi cliccando MI PIACE sulla mia pagina?


GRAZIE MILLE!

Prima di tutto devi sapere che tutti possono aggiungere un’azienda nelle proprie esperienze lavorative ma solo pochi, su LinkedIn, possono creare una pagina aziendale.

Quali sono questi requisiti?

Tutti possono aprire una pagina ma devono avere determinate caratteristiche:

  • Il proprio profilo deve avere Nome e Cognome reali. Proprio perché è giusto tenere ben separati profili privati e aziende, è normale che si debba essere presenti presenti su LinkedIn con nome e cognomi veri, senza pseudonimi o nomi dell’azienda;
  • Il livello del tuo profilo deve essere Intermedio o All-Star. Se guardi a destra del tuo profilo, vedrai una sfera; man mano che completi il tuo profilo andrà a riempirsi. Quindi, più il tuo profilo è completo e reale, più possibilità avrai di riempirla.

perche-creare-una-pagina-aziendale-su-linkedin-profilo-all-star

  • Devi essere un dipendente della tua azienda, così la tua posizione verrà elencata nelle esperienze lavorative;
  • Il tuo indirizzo di posta elettronica deve essere aziendale (es. nome@latuazienda.it) e dovrà essere aggiunto e verificato da LinkedIn;
  • Devi avere una buona rete di contatti consolidati.

In parole povere bisogna far vedere a LinkedIn, che il vostro profilo sia reale, attivo e ben curato; proprio per evitare i profili falsi come spesso, purtroppo, accade su Facebook o altri social network.

Se hai verificato che hai le carte in regola con tutti i punti sopra descritti, allora sei pronto per aprire la tua pagina Aziendale su LinkedIn.

Vai in alto sul menù, alla voce INTERESSI, e scorri su AZIENDE. Dovresti trovare un pulsante GIALLO: “Crea una pagina aziendale”.

perche-creare-una-pagina-aziendale-su-linkedin-create-new-companies_1

Ora inserisci il nome della tua azienda e l’indirizzo email aziendale. Ti arriverà una mail con un link dove dovrai confermare l’indirizzo di posta elettronica da te inserito. È stato semplice creare la tua pagina aziendale, vero? Tranquillo, la parte difficile sarà promuoverla e gestirla.

Se la tua azienda produce prodotti, o servizi, e vuoi dare particolare rilevanza a uno di essi, LinkedIn ti da la possibilità di creare delle pagine vetrina, che non sono nient’altro che delle sotto pagine della tua azienda, dove potrai parlare solo di un determinato prodotto o servizio.

Crearle è molto semplice, basta andare sulla pagina principale, cliccare su modifica e poi selezionare Crea una pagina vetrina.

Attenzione che potrai crearne un massimo di 10.

perche-creare-una-pagina-aziendale-su-linkedin-pagine-vetrina

Ah, ricorda che più pagine crei, più dovrai gestirne.

Trovi interessante questo articolo? Potrebbe esserlo anche per i tuoi contatti, che ne dici di condividerlo, ci vorrà un attimo!


GRAZIE MILLE!

Ma cosa pubblichiamo e perché?

Una pagina ben curata, e costantemente aggiornata, ha sempre degli ottimi risultati:

  • Afferma la presenza del tuo brand sul Web;
  • Veicola traffico verso il tuo sito;
  • Hai nuovi followers che recuperi da un ulteriore Social Network;

Naturalmente dovrai pubblicare contenuti validi, di qualità e attinenti con il tuo brand. Non importa che siano contenuti video, di testo o immagini, l’importante è che siano ben fatti e ricchi d’informazioni utili.

Puoi anche condividere contenuti da altre piattaforme quali il tuo blog, YouTube, altri social network o siti web.

Meglio non essere troppo invasivi e cercare di pubblicare un contenuto al giorno, ma non meno di 2-3 a settimana, questo per far si che la tua pagina sia sempre fresca di contenuti e aggiornata per chi ti segue.

Prima di uscire, iscriviti alla mia newsletter!

Potrebbero esserti utili anche questi articoli:

8 Errori da non fare su LinkedIn.
Il Post Perfetto: LinkedIn.
LinkedIn non è un social per vecchi.

Vuoi approfondire qualcosa assieme? Contattami o lascia un commento qui sotto.

Ciao