Perché devi avere un Blog Aziendale

Hai mai pensato di aggiungere un’area Blog nel tuo sito aziendale?

Fino ad oggi ho sempre parlato dell’importanza dei social network e delle pagine fan su Facebook ma queste sono solo uno dei mezzi per promuovere il tuo brand. Esistono anche Instagram, Twitter, Tumblr, Pinterest e chi più ne ha più ne metta. Però sono sempre mezzi che ci aiutano nella promozione del nostro brand ma non dimentichiamoci del Blog Aziendale

Il blog aziendale è quell’area del tuo sito dove potrai mettere in luce le tue competenze lavorative. Come progetti il tuo prodotto, i suoi processi di produzione, perché bisogna acquistarlo ed eventuali soluzioni a possibili problemi.

Sul tuo sito potrai parlare liberamente di ciò che crea, ed è, la tua azienda; così facendo inizierai a crearti autorevolezza sul Web. Naturalmente dovrai trattare argomenti inerenti alla tua attività e sopratutto utili per i tuoi clienti storici e futuri.

Oltre che presentare il tuo brand, puoi creare anche un’interazione maggiore con i tuoi nuovi potenziali clienti, con i messaggi in risposta all’articolo o con eventuali domande alle quali poi tu dovrai essere esaustivo nelle risposte.

Con un blog potrai parlare della tua azienda con toni meno formali presentando nuove linee di prodotto con immagini o, meglio ancora, video che presentano determinate fasi di lavorazione o solamente che promuovono il tuo nuovo prodotto.

Inoltre con articoli ben scritti e pubblicati costantemente, col passare del tempo, è ricco di contenuti e come spiegavo in questo post, al motore di ricerca più famoso al mondo, Google, piacciono un sacco i contenuti ben scritti; così tanto che decide di premiarti portando il tuo blog sempre più alto nelle ricerche degli utenti.

Attenzione però, Google è “il grande fratello” della rete e se sei povero di fantasia e pensi che far copia e incolla di contenuti rubati da altri siti web sia la scorciatoia più semplice, lui se ne accorgerà e anziché premiare il tuo blog, andrà a penalizzarlo.

Per avere un blog ben fatto bisogna armarsi di professionalità, pazienza e costanza.

– studia argomenti che parlano della tua attività che siano utili ed interessanti per i tuoi follower e nuovi potenziali clienti;
– crea un calendario editoriale per pubblicare con costanza;
– scrivi contenuti di qualità;
– crea post con immagini e video;
– promuovi i contenuti del tuo blog con i social network;

Avere solo una pagina Facebook, o solo un blog aziendale, è utile ma molto riduttivo.

Come spiegavo a Mamma e Papà, quando ho deciso di cambiare vita mettendomi in proprio, la rete ha un potenziale enorme; immagina di sfruttare le singole potenzialità di ogni mezzo di comunicazione a nostra disposizione, unendole tra di loro. Avrai un cocktail d’interazione devastante.

La tua azienda ha un blog aziendale?

Ciao!