Il Post perfetto: Vine

Come promuovere il tuo brand con Vine

Giro di boa per questa serie di post. Oggi ti spiego come promuovere al meglio il tuo brand con Vine.

Tutti oggi sanno quanto è importante utilizzare anche i video nella propria promozione e proprio per questo, oggi, parlerò di Vine.

L’applicazione è nata nel Giugno del 2012 e verrà acquistata da Twitter a Ottobre dello stesso anno.
Vine ti permette di creare col tuo smartphone dei mini video, della durata di 6 secondi, per poi essere condivisi sui social network.

Hai mai visto il video dei polli di plastica che “urlano” in loop? Ecco, è stato creato proprio con Vine.

Vediamo assieme come creare un video e creare un Post Perfetto.

 

 

HASHTAG

Questa volta vanno inseriti all’inizio, nella descrizione del vostro video; solo così finirà nei campi di ricerca.

STILE

Dovrai trovarne uno tuo e cercare di mantenerlo per tutti i video che andrai a creare. Sai cosa tratta il tuo brand, quindi cerca le angolazioni e luci migliori per registrare il tuo mini video.

LOOP

Questo passaggio è molto importante. Vine, quando propone un video, essendo breve, lo ripropone in loop. Dovrai essere molto bravo e attento a far si che l’ultimo frame del video, vada a coincidere esattamente con il primo, così da creare un loop perfetto.

QUALITA’

Se vuoi creare un loop che diventi virale, dovrai realizzarlo in maniera impeccabile. Io ti consiglio di utilizzare un piedistallo per far si che lo smartphone si muova il meno possibile. Fai attenzione alle luci e ai rumori di fondo non attinenti alla registrazione.

NON AVERE FRETTA

Vine ti permette di registrare 6 secondi, 6,5 per l’esattezza. Prenditeli tutti e non aver fretta di registrare; tieni bene a mente il discorso del loop.

Sei pronto a registrare il tuo primo Vine?

Se hai altri consigli, scrivili nei commenti e aiutami a condividere l’articolo sui social network!

Ciao

***AGGIORNAMENTO***

Quando ho scritto l’articolo, i primi di Ottobre, non sapevo che il 27, Twitter, avrebbe comunicato la chiusura di Vine entro l’anno. Credo che sia un grosso peccato ma probabilmente Snapchat e Instagram si sono aggiudicati questa piccola fetta di mercato nel mondo dei Social Media.

Naturalmente i video caricati fino alla chiusura della piattaforma non verranno cancellati.